You are now being logged in using your Facebook credentials

Massafra Stracittadina 2017

SERVIZIO FOTOGRAFICO

 

Ottima edizione, l’ottava, della Stracittadina Massafrese – Trofeo Tebaide d’Italia, forse la migliore della sua storia, a mia memoria.

Tutto ha funzionato in maniera perfetta, alcuna polemica, alcuna protesta, tutto è filato via in maniera precisa e continua, ad esaltare il lavoro e lo zelo degli organizzatori della Marathon Massafra.

Le lacrime di liberazione e di sollievo della presidente, Tundra Chiaradia, quando ha visto gli atleti schierati ordinatamente al via e la successiva corretta partenza, testimoniano quanta tensione, quanti timori, gravassero nella mente degli organizzatori… Tensione e timori divenuti, fase per fase della manifestazione, soddisfazione e certezze per quanto realizzato.

Ampia zona parcheggio, bagni chimici, rapido ritiro di pettorali, chip e pacchi gara agevolano le operazioni basilari del pre-gara. 6 euro il costo dell’iscrizione per un pacco gara totalmente alimentare contenuto in una comoda sporta da riutilizzare per la spesa.      

Ancora aperte le iscrizioni per i cosiddetti liberi, che mi auguro sempre di vedere a breve tesserati per qualche sodalizio iscritto alla Federazione.

A presentare la manifestazione il giornalista Antonio Dellisanti, già presente in precedenti edizioni: ottima voce, ottima dizione, indubbie capacità, traspare, però, la scarsa conoscenza della res podistica.

1474 gli iscritti, seppur anche oggi non mancano le concomitanze, un numero importante e che senz’altro soddisfa gli organizzatori, a testimonianza che il Campionato Corripuglia mantiene inalterato fascino ed interesse…

Giornata primaverile e soleggiata, quasi non ci si accorge del passaggio all’ora legale avvenuta durante la notte, il cielo è terso e gli atleti, indossati i completini di gara, cominciano le rituali ed utili operazioni di riscaldamento.

L’intero Corso Roma è invaso dai protagonisti di questa manifestazione, ogni spazio è calpestato da questa moltitudine di gente attiva, che ogni giorno si ammazza di allenamenti, e la domenica aggiunge i chilometri in auto per raggiungere la sede di gara ai chilometri da percorrere a piedi.

Non manca neanche la diretta social in onda su facebook sulla pagina della manifestazione, con interviste, selfie, curiosità, senz’altro da gustare per chi non è presente.

Dieci sono i chilometri che compongono il percorso, gli organizzatori mi assicurano di aver misurato perfettamente la distanza, il problema è che il tracciato è davvero “tosto”, con continui cambi di pendenza e soprattutto il salitone nel finale, prima di riprendere Corso Roma, che sfianca gli atleti.

Intanto, si avvicina l’ora di partenza prevista per le 9.30, tanti gli atleti già schierati dietro la prima linea di transenne, più avanti la zona “pole position” riservata ai più rapidi, quelli che hanno il pettorale contrassegnato da uno speciale bollino, precedentemente selezionati dalla Commissione Master della Fidal Puglia, per assicurare partenze regolari e ordinate.

E, in effetti, questo escamotage funziona anche oggi, non si verifica alcuna protesta, i più veloci entrano comodamente nello spazio loro riservato, c’è qualche infiltrato, ma tutto si svolge quasi perfettamente.

E, in perfetto orario, il braccio del Referente regionale dei Giudici pugliesi, Luigi De Lillo, si tende, nella sua mano la pistola che lascia partire il colpo che dà il via agli atleti che scattano decisi…

Favorito della vigilia per la vittoria assoluta è senz’altro Giovanni Auciello, atleta nativo di Palo del Colle, ma tesserato fuori regione; deve, però, guardarsi dal concittadino e grande amico, Francesco Minerva, sempre pericoloso; non conosco attualmente le condizioni di Antonio Redi, protagonista lo scorso anno di una gran stagione.

Al femminile, il dubbio è tra Marisa Russo e Mara Lavarra, amiche e poco rivali; attenzione, però, a Teresa Lelario, che sta tornando ai suoi livelli, quelli che nel 2016 le permisero un filotto di vittorie nel Corripuglia.

Il passaggio al terzo chilometro descrive già Auciello al comando, segue Minerva, poi, staccato, sopraggiunge Redi, la usa espressione mimica denota le difficoltà odierne.

Al femminile, dopo il solito avvio rallentato, Russo è già balzata avanti, a qualche metro segue Lavarra.

Vanno via gli atleti, con loro tanti miei ricordi, su di un percorso duro e difficile, ma che forgia il carattere temerario dei podisti, che non si fermano davanti a nessuna difficoltà. Ristoro con bottigliette d’acqua a metà percorso, transenne e nastri evitano l’accesso alle automobili, garantendo la sicurezza agli atleti, anche se nel finale qualche automobilista poco gentile forza il blocco senza però creare problemi ai corridori.

31:18, ecco il lasso di tempo sufficiente all’ottimo Giovanni Auciello (Atletica Casone Noceto) per completare il tracciato e aggiudicarsi la vittoria: non sembra neanche troppo affaticato il buon Giovanni, che precede di 23 secondi Francesco Minerva (Montedoro Noci), sempre capace di brillanti prestazioni. Più staccato, in 33:46, controllando la situazione, senza forzare sul rettilineo, giunge il generoso Antonio Redi (Dynamyk Fitness Palo del Colle), terzo in 33:46. Minimo comune denominatore del podio maschile è Palo del Colle, con i primi due nativi di questa città e il terzo tesserato per una società palese…

E, quasi non bastasse, ecco il deciso Vincenzo Trentadue, anch’egli nativo di Paolo e tesserato per la Dynamyk Fitness, quarto in 34:09; quinto, a interrompere la serie, tesserato per il Team Pianeta Sport Massafra, in fase di ripresa, ecco Francesco Quarato, al traguardo in 34:16, seguito ad un solo secondo da Allul Sakine (Podistica Taras), altro atleta che non molla mai. Giuseppe Mele (Dynamyk Palo del Colle), caparbio come sempre, è settimo in 34:28, a precedere il locale Mino Albanese (Atletica Crispiano), in progressiva risalita, ottavo in 35:11. Con ancora la maratona di Treviso nelle gambe, Stefano Todisco (Atl. San Giovanni Bosco Palagianello) è noni in 35:21, con il determinato Francesco Uva a tenere alto il vessillo della Pedone Riccardi Bisceglie, decimo in 35:37.

Al femminile, profeta in patria, è Marisa Russo ad affermarsi in 41:04, ottenendo il successo più bello, vincendo sulle sue strade e tra la sua gente, portando la canotta della Marathon Massafra sul gradino più alto del podio. Da applausi anche Mara Lavarra (Amatori Putignano), che chiude in seconda posizione in 41:15, con la ritrovata Tersa Lelario (Assi Trani), reduce dalla Stramilano, terza in 41:25.

Anche lei una settimana fa a Milano, Daniela Tropiano (Atletica Monopoli) è ottima quarta in 42:10; apprezzabile anche il quinto posto di Antonia Chiochia (Taranto Sportiva) in 42:39, seguita dalla campana, molto brava, Carmen Alabrese (Atl. Isaura Valle dell’Irno), sesta in 43:19. Settima e ottava, due grintose rappresentanti della Montedoro Noci: Mariantonietta Amatulli in 43:23 e Nicoletta Ramunnoi in 43:36. Nono posto appannaggio della bravissima Cristina Galeone (Olimpia Grottaglie), nona in 43:45, con l’immancabile Cristina Mastrorosa (Free Runners Molfetta), decima in 44:05.

1392 gli atleti giunti al traguardo: al maschile chiude, classe 1928, Leonardo Palmisano (Alberobello Running) in 1:24:03; tra le donne, oramai dedita a una veloce camminata, l’abile presidentessa del Correre è salute Mottola, Marisa Ciquera, che conclude la manifestazione in 1:24:03.

Prima di andare avanti, mi piace elogiare la gestione della zona arrivi, interamente transennata al pubblico e con traguardo laterale e differenziato per i liberi, altro notevole passo avanti dell’organizzazione.

Riconsegnato il chip, previa spunta sul pettorale, si può ritirare il sacchetto ristoro, contenete uno yogurt (con cucchiaino), acqua e un gustosissimo panino con mortadella, moto apprezzato.

Sempre più veloci e tecnologici, Addetti Fidal e Giudici preparano in un baleno le classifiche e si può dar inizio alla cerimonia di premiazione.

Presente il presidente regionale della Fidal Puglia, il maratoneta Giacomo Leone, il presidente della Fidal Taranto, Salvatore Lomartire, e la mascotte della Marathon Massafra, il leone Runny, si comincia dalla beniamina di casa, la professoressa di musica, Marisa Russo, immediatamente affiancata da Giovanni Auciello. Trofeo, ricco cestino di prodotti alimentari, mega confezione di lattine di birre e tanti applausi per loro, prima di passare ai meritevoli delle varie categorie per fascia di età, tutti premiati con ottimi cesti e doni da gustare; dispiace per l’assenza di molti dei premiati, alcuni anche molto vicini…

Sul podio anche i primi tre atleti Donatori di sangue in possesso di tessera AVIS: vince Stefano Todisco su Francesco Uva e Paolo Sgarra (Tommaso Assi Trani).

Ultimo atto ufficiale, il riconoscimento per le prime cinque società per numero complessivo di arrivati: vince l’Amatori Putignano con 77 finisher, su (nell’ordine) Montedoro Noci (71), Nadir Putignano (62), Gioia Running (62) e Marathon Massafra (56); gli organizzatori, galantemente, lasciano il premio a chi segue, la Tommaso Assi Trani (53).

Foto di gruppo della Marathon Massafra, con tutti i soci giustamente soddisfatti, e via a lavorare, a riportare la Città alla solita veste quotidiana.

In conclusione, già esternati i complimenti agli organizzatori, il piacere di aver vissuto un’altra sana giornata di podismo regionale, pronto a invitarvi a Noci, domenica prossima, per la 20^ edizione della SpaccaNoci, quarta tappa del Campionato Corripuglia.  

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

I più letti del mese

TCS New York City Marathon 2017: elenco degli italiani, siamo a 568

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

New York 2017: la classifica di tutti gli italiani

10 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Altri video e commenti sull' "errore" a Venezia

23 Ott, 2017 Redazione Podisti.Net

TCS New York City Marathon 2017: gli italiani saranno 3002

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

New York: gli italiani nei 100

05 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Povere piste di atletica

11 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

L’Atletica Casone Noceto parteciperà alla Coppa Europa di Club di Cross

02 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

I favoriti ed i più forti italiani della 2017 TCS New York City Marathon

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Diario da New York con video: è finita...

05 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Lodi – 3^ Laus Half Marathon

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa Laus Half Marathon

Francoforte (GER) - 36^ Frankfurt Marathon

29 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Calendario mezze maratone in Lombardia, sempre peggio?

15 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Verona - 16^ Verona Marathon

19 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Riva del Garda (TN) – 16^ Move It Garda 21K Arcese

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

Antidoping: arrestato il Campione Europeo dei 5.000, lo spagnolo Ilias Fifa

26 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Milano - XV° Trofeo Montestella - Memorial Cristina Lena

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa GS Montestella

Maratona tutta sui tacchi: ma non chiamatela corsa

07 Nov, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Maratona di Venezia: grande Eyob Faniel, ce ne siamo accorti?

24 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Busto Arsizio (VA) - 26^ Maratonina Città di Busto Arsizio

13 Nov, 2017 Comunicato Stampa Società Organizzatrice

A Nuova Delhi debutterà in mezza maratona Almaz Ayana

02 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Venezia - 32^ Venicemarathon

22 Ott, 2017 Comitato organizzatore

Mezza di Crema: vincono Koech e Bottarelli, Raineri e Bottarelli campioni regionali

19 Nov, 2017 Comitato Organizzatore Maratonina di Crema

New York: prime partenze, pochi VIP e previsioni del tempo

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Levico Terme (TN) - 7° Cross della Valsugana

06 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Hangzhou Marathon (CHN): ottavo Yassine Rachik in 2h14’55”

05 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Copiare gli allenamenti costa dai 24.000€ in su…

14 Nov, 2017 Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.Net

Storia della New York City Marathon

02 Nov, 2017 Stefano Severoni

Maratona di New York: vincono Kamworor e Flanagan

05 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Gruppo Podisti.Net in viaggio verso New York, aggiornamenti

02 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Abbiategrasso (MI) – 2^ Rotary Marathon dei Navigli

25 Ott, 2017 Comitato Organizzatore

Almè (BG) – La corsa sulla Quisa

01 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

New York: ecco i video in rete dedicati agli italiani

01 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Doping: sospeso Lhoussaine Oukhrid

31 Ott, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

9 atleti azzurri ai Campionati Mondiali Militari di Cross

30 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Brugherio (MB) - 2° Cross Increa Stadium

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

Lucca: la maratona, le mura e il buccellato

25 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Atletica incerottata verso Berlino

27 Ott, 2017 Sebastiano Scuderi

Ravenna – 19^ Maratona di Ravenna

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

Milano – 4^ Pink Parade

23 Ott, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Recensione scarpe: Brooks Levitate

17 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Imola (BO) – 1^ La Mezza Maratona d’Italia

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa La Mezza Maratona d'Italia

Gallarate (VA) - 2^ Mezza Maratona di Gallarate

02 Nov, 2017 Antonio Puricelli

Recensioni scarpe: Salming enRoute

26 Ott, 2017 Giambattista Rota - Redazione Podisti.net

Presentata la maratonina di Crema 2017

09 Nov, 2017 Ufficio Stampa Maratonina di Crema

Bari – 5^ San Nicola Half Marathon

31 Ott, 2017 Ufficio Stampa Evento

New York : prima uscita a Central Park di Podisti.Net

03 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Login Redazione

 

Foto Recenti