You are now being logged in using your Facebook credentials

Torre S.Sabina Trofeo delle 2 Torri 2017

SERVIZIO FOTOGRAFICO

 

C’è un paradiso naturale, ancora incontaminato, in Puglia, la riserva di Torre Guaceto, dove vari divieti e sorveglianza riescono a mantenerla intatta…

 

Poco distante c’è un paesino bellissimo, altamente turistico, dove il mare è pulito, dove c’è pineta, siamo a Torre Santa Sabina…

 

Anni fa, un appassionato di podismo decise di percorrere questa distanza a piedi, altri si aggiunsero, nacque così il Trofeo delle 2 Torri, anche se la prima edizione registrò appena quattro iscritti.    

 

Da allora, i numeri, l’organizzazione sono notevolmente cresciute, identico è rimasto il percorso, duro, particolare, con vari tipi di superficie da percorrere, affascinante.L’organizzazione è sempre stata curata dalla Atletica Carovigno, prima con la presidenza di Carmelo Bongiorno (al quale auguriamo pronta ripresa dopo l’intervento appena subito!), e poi con quella di Francesco Valente, entrambi ottimi dirigenti e, soprattutto, uomini.

 

Il risultato è che, giunti alla dodicesima edizione, questo Trofeo ha di nazionale non solo il titolo di gara, ma l’effettivo livello, davvero alto quanto ad ospitalità e qualità.

 

Il ritrovo è fissato per le ore 15.00 nella pineta di Torre Santa Sabina: qui si ritirano pettorali, chip e pacchi gara (particolarmente bella mi è apparsa la maglia tecnica), con iscrizione fissata a 10 euro. Per le ore 16.00 occorre essere di nuovo da queste parti per prendere la navetta che conduce a Torre Guaceto, dove avverrà la partenza.

 

Solo posti a sedere, appena riempita parte la prima navetta (in realtà bus turistici), immediatamente seguita dalla seconda e così via…

 

492 gli scritti complessivi, con limite fissato a 500 per ovvi motivi logistici.

 

Giornata di intenso caldo umido, sicuramente avrà il suo peso nelle prestazioni degli atleti: spira un venticello leggero, ma è caldo pure lui!

 

Arrivati all’ingresso della riserva di Torre Guaceto, gli atleti percorrono al passo oltre un chilometro sul viale non asfaltato, polveroso (che successivamente costituirà percorso di gara) per raggiungere lo spettacolo della Torre Aragonese che apre al mare veramente pulito.

 

Oltre al consiglio di dotarsi di bottigliette d’acqua e copricapi vari, l’organizzazione provvede ad inviare un’autobotte con acqua fresca, quanto mai miracolosa e gradita!

 

E si attente che arrivino tutti gli atleti, la Torre fornisce una vasta zona d’ombra, anche se qualcuno preferisce affacciarsi sul mare o esplorare l’oasi.

 

Il presidente Valente invita, intanto, tutti gli atleti ad aver rispetto della riserva, a non lasciare rifiuti per terra, servendosi degli appositi bidoni: tutti gli atleti applaudono l’invito.

 

Avvicinandosi l’orario di partenza fissato per le ore 18,00, gli atleti raggiungono il punto di partenza, non c’è arco di via, non ci può essere rilevatore chip, ma i partenti sono incredibilmente disciplinati e posti dietro la linea: un augurio sentito con forte applauso per Carmelo Bongiorno, poi lo sparo del Giudice Cosimo Corsa (valido atleta di un tempo, zio di quel Daniele già affermatosi a livello nazionale sui 400m) libera gli atleti che si avviano a passo ridotto, rispettosi l’un l’altro sul ristretto viale.

 

Si alza la polvere, l’inizio è tutto su viale sterrato, poi la complanare della statale - sempre non asfaltata - ti fino al terzo chilometro quando comincia l’asfalto, avvicinandosi ai lidi… E nel loro cammino verso Punta Penna Grossa, poi Lido Specchiolla, poi Pantanagianni, fino a Torre Santa Sabina, gli atleti troveranno sabbia, terra, asfalto, in alternanza, su di un percorso unico, particolare, tecnico, e davvero attraente. Il mare, la macchia mediterranea, gli ambienti umidi, roba da documentario scientifico!

 

Tracciato di 12 chilometri blindato al traffico, con i bagnanti che, abbandonate per un attimo le spiagge, applaudono ma non capiscono lo sforzo, due ristori con bottigliette d’acqua e precise vele a indicare con precisione lo scorrere dei chilometri.

 

Gli ultimi chilometri sono sull’affollato lungomare di Torre Santa Sabina, prima di imboccare il lungo viale che conduce al traguardo, interamente transennato con tanta gente ad applaudire, con il tappeto rosso che conduce al traguardo, con il bip che chip che rileva il tempo, con due, dico due, speaker a commentare le fasi finali.

 

Michele Cuoco e Don Pino Nigro, una coppia affiatata e ben assortita, il diavolo e l’acquasanta, la competenza e la semplicità, in un mix di dati, di numeri, di incitamenti, di complimenti, di umanità…

 

A questo punto un piccolo passo indietro per ricordare le emozionanti gare giovanili dei più piccoli, i “runnerini” come li chiama qualcuno, in tante serie e tracciati secondo l’età.

 

Alle 18.15 è invece partita la gara riservata agli allievi che percorreranno gli ultimi 5 chilometri del tracciato dei grandi, per la prima edizione del Trofeo “Cinquezerouno”. Il vincitore di questa gara riceverà anche il Trofeo Angelo Valente, memorial per ricordare il figlio del presidente Francesco, troppo presto scomparso in un incidete con la moto nel 2009, a 16 anni, alcuni giorni dopo aver partecipato al Trofeo delle 2Torri.  

 

E il primo a tagliare il traguardo in assoluto è proprio il vincitore della 5km allievi, il capace Giovanni Susca (Amatori Cisternino) che porta in alto il pettorale 501, indossato otto anni fa da Angelo Valente: 15:42 l’ottimo crono del promettente biondino di Alberobello. A seguire, tre validissimi compagni di team: Andrea Palumbo in 17:23, Francesco Cecere in 17:52, Nicolò Amati in 18:03, per la gioia del maresciallo Vasta. Quinto è Francesco Librale (Atletica Latiano) in 18:50. Due le allieve in gara, vince la forte Bernardette Pulpito (CUS Bari) in 19:36, seconda la marciatrice (campionessa italiana) Alessia Mastronicola (Alteratletica Locorotondo), oggi in versione podistica, in 21:38.

 

L’arrivo per primi degli allievi disorienta il pubblico che quasi resta un po’ freddo, malgrado il continuo annuncio degli speaker, nei confronti del vincitore assoluto del Trofeo delle Due Torri, l’ottimo gambiano di Lecce, già alcuni titoli italiani nel suo palmares, Nfamara Njie, che conclude in 39:30, non sufficiente a battere il record del percorso di Ottavio Andriani (38:00), forse soffrendo il gran caldo.

 

Secondo posto per il brillante Antonio Redi (Dynamyk Fitness Palo del Colle) in 42:05, che precede il positivissimo Michele Lavista (Free Runners Molfetta) in 42:40. Viene dalla Spagna, da Murcia, il quarto arrivato, Francisco Salcedo Pedrero (Mobel Running Team) in 43:18, mentre è quinta, prima donna, la barese, triestina per studio e lavoro, Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo), in 44:37, non sufficiente anche in questo caso per battere il record del tracciato (appartenente a Deborah Toniolo in 43:40). Quinto uomo il bravo Michele Di Carolo (Amatori Cisternino) in 45:53, stesso tempo del determinato Gianvito Galasso (CUS Bari), sesto.  Ottava assoluta, seconda donna, ecco la fortissima acquavivese Viola Giustino (Giovani Atleti Bari), protagonista di un’altra ottima prestazione in 46:07. Nono, settimo uomo, ecco il capace Antonio Gallone (Podistica Preneste Roma) in 46:11, davanti al validissimo Pietro Torroni (Ostuni Runner’s), ottavo in 46:26, al presidentissimo Pietro Argentiero (Team Francavilla), nono in 46:27, e al carissimo e forte Cristian Sacco (Atletica Città Bianca), che chiude la lista dei primi dieci uomini, dodicesimo assoluto, in 46:31.

 

Al femminile, dietro le già citate Montrone e Giustino, ecco arrivare la bitontina Francesca Labianca (Alteratletica Locorotondo), ex “carovignese” molto amata, che chiude in 48:42, completando il podio. E un applauso ancor più forte accoglie la prima carovignese doc, Roberta Lanzillotti, quarta in 51:22, che sfiora il podio… sempre più vicino. Un po’ di attesa, ed ecco la quinta, la brillante Damy Monfreda (Amatori Atletica Acquaviva), quinta in 54:14; ancora attesa ed ecco la “centista” Viviana Verri (GPDM Lecce), sempre brava e sorridente, sesta in 57:39, seguita dalla caparbia Filomena D’Adamo (Bitonto Runners), settima in 58:50. La marciatrice Annalisa Calella (Alteratletica Locorotondo) chiude in ottava posizione, in 58:58, davanti alla decisa Maria Pompea Bruno (Team Francavilla), nona in 59:12, e alla raffinata Alessandra De Luca (Atletica Amatori Brindisi), decima in 59:41.

 

Don Pino e Michele, intanto, provvedono a intervistare i primi, da tutti parole di elogio per l’organizzazione, per la bellezza del percorso, peraltro difficile, difficoltà, ribadisco, accentuate dall’umido caldo.

 

Una breve intervista a Ottavio Andriani, ancora recordman del tracciato, oggi in bici in veste di responsabile del mezzofondo della Federazione regionale; e per continuare con i campioni, purtroppo ex, l’intervista a Giacomo Leone, mitico maratoneta, oggi Presidente della Fidal Puglia.

 

E poi Don Pino che non lesina espressioni affettuose per tutti gli atleti, si preoccupa che tutti arrivino sani e salvi, vorrebbe quasi spingerli sul tappeto fino al traguardo.

 

445 i finisher a cui vanno sommati i 12 allievi: chiude al femminile la sempre presente Filomena Alicino (Maratoneti Andriesi) in 1:33:54, mentre, da buon nonno, chiude l’intera corsa l’84enne Vincenzo Mirizzi (Amatori Putignano), con il suo passo nobile e continuo, al traguardo in 1:48:12.

 

Corsa conclusa, comincia già a fare buio, lavorano alacremente i Giudici e i precisi addetti Fidal per completare le classifiche e dare inizio alle premiazioni.

 

Intanto, il controllo antidoping è oggi riservato ai maschietti, i primi spariscono per provvedere a tale obbligo.

 

Prosegue invece il ricco ristoro per gli atleti: dolci, focaccia, anguria, pesche, acqua fresca sono offerte fino ad esaurimento anche a famigliari, abitanti e turisti, ce n’è davvero per tutti.

 

Dimenticavo, davvero molto bella ed originale la medaglia consegnata a tutti finisher, medaglia che Don Pino mi ha regalato personalmente e che, benedetta, conserverò gelosamente.

 

Ma è tempo di premiazioni: sull’ampio palco al lato della Torre ottagonale, salgono il locale Sindaco, Carmine Pasquale Brandi (che si complimenta con la locale Podistica e loda e ringrazia i tanti podisti intervenuti), l’assessore allo Sport, Pietro Pasquale Laghezza (“Non c’è estate senza il Trofeo delle 2Torri”, le sue parole), il suddetto presidente regionale Fidal, Giacomo Leone, il vice Antonio Petino, il presidente provinciale Fidal Brindisi, Giancosimo Pagliara.

 

Si comincia con le categorie giovanili, con i primi/e tre tutti premiati con coppe, per passare al podio femminile: per Teresa Montrone uno splendido ed originale trofeo, oltre al cesto, premio tecnico e busta-rimborso; per Giustino e Labianca, coppa e stessi premi.

 

Assenti i componenti del podio maschile (all’antidoping, come accennato), si procede con la premiazione del trofeo Cinquezerouno, riservato agli allievi, con premi per i primi cinque maschi e le due ragazze, Toccante la consegna del trofeo celebrante l’ottavo Memorial Angelo Valente, a Giovanni Susca, chi sa e ricorda non può trattenere le lacrime.

 

E’ il turno dei meritevoli delle varie categorie, i primi tre per ciascuna: un articolo tecnico (offerto da SD di Serena De Cillis) e una cassettina di prodotti alimentari sono consegnati ai brillanti protagonisti di ogni fascia d’età…

 

Ma ecco finalmente Njie, Redi e La Vista, i tre vincitori maschili: anche per loro stesso trattamento riservato alle prime tre donne, per Njie un altro splendido trofeo da conservare.

 

Il sorteggio che mette in palio di una settimana per 4 persone presso un villaggio turistico, premia dopo un’estrazione vana, il buon Domenico Venerito (Atletica Ceglie Messapica), fortunato, ma anche bravo nel credere che il pettorale estratto fosse proprio il suo, dimostrandolo con una foto sul cellulare.

 

E, per finire, il trofeo per le prime tre società per numero cumulativo di atleti giunti al traguardo: vince la Ostuni Runners con 31 arrivati, davanti ai cugini dell’Atletica Città Bianca Ostuni (28) e agli organizzatori dell’Atletica Carovigno (27): questi ultimi, sportivamente e ospitalmente, cedono il premio ai quarti, l’Atletica Amatori Brindisi (21).

 

E’ davvero finita, si sprecano baci e abbracci…

 

Poche parole per chiudere, il Trofeo delle 2Torri è una manifestazione oramai collaudata, tutto funziona a puntino, non vi sono problemi, è una gara da gustare e da provare. Complimenti a tutti, dal presidente Francesco Valente al buon Don Pino, che mi auguro di ritrovare anche nelle prossime edizioni….    

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

I più letti del mese

TCS New York City Marathon 2017: elenco degli italiani, siamo a 568

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

New York 2017: la classifica di tutti gli italiani

10 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

TCS New York City Marathon 2017: gli italiani saranno 3002

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

L’Atletica Casone Noceto parteciperà alla Coppa Europa di Club di Cross

02 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

New York: gli italiani nei 100

05 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Povere piste di atletica

11 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

I favoriti ed i più forti italiani della 2017 TCS New York City Marathon

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Verona - 16^ Verona Marathon

19 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Diario da New York con video: è finita...

05 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Lodi – 3^ Laus Half Marathon

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa Laus Half Marathon

Calendario mezze maratone in Lombardia, sempre peggio?

15 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Francoforte (GER) - 36^ Frankfurt Marathon

29 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Riva del Garda (TN) – 16^ Move It Garda 21K Arcese

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

Antidoping: arrestato il Campione Europeo dei 5.000, lo spagnolo Ilias Fifa

26 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Mezza di Crema: vincono Koech e Bottarelli, Raineri e Bottarelli campioni regionali

19 Nov, 2017 Comitato Organizzatore Maratonina di Crema

Milano - XV° Trofeo Montestella - Memorial Cristina Lena

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa GS Montestella

Maratona tutta sui tacchi: ma non chiamatela corsa

07 Nov, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Maratona di Venezia: grande Eyob Faniel, ce ne siamo accorti?

24 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Busto Arsizio (VA) - 26^ Maratonina Città di Busto Arsizio

13 Nov, 2017 Comunicato Stampa Società Organizzatrice

A Nuova Delhi debutterà in mezza maratona Almaz Ayana

02 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Hangzhou Marathon (CHN): ottavo Yassine Rachik in 2h14’55”

05 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Levico Terme (TN) - 7° Cross della Valsugana

06 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

New York: prime partenze, pochi VIP e previsioni del tempo

31 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Copiare gli allenamenti costa dai 24.000€ in su…

14 Nov, 2017 Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.Net

Maratona di New York: vincono Kamworor e Flanagan

05 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Storia della New York City Marathon

02 Nov, 2017 Stefano Severoni

Gruppo Podisti.Net in viaggio verso New York, aggiornamenti

02 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Abbiategrasso (MI) – 2^ Rotary Marathon dei Navigli

25 Ott, 2017 Comitato Organizzatore

Almè (BG) – La corsa sulla Quisa

01 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Doping: sospeso Lhoussaine Oukhrid

31 Ott, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

New York: ecco i video in rete dedicati agli italiani

01 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Brugherio (MB) - 2° Cross Increa Stadium

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

9 atleti azzurri ai Campionati Mondiali Militari di Cross

30 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Valencia (ESP) - 37^ Maraton Valencia

20 Nov, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Parco Nord – Sesto San Giovanni (MI) – 13^ Alpin Cup

20 Nov, 2017 Fabio Maderna - Redazione Podisti.Net

Ravenna – 19^ Maratona di Ravenna

13 Nov, 2017 Ufficio Stampa Evento

Recensione scarpe: Brooks Levitate

17 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Lucca: la maratona, le mura e il buccellato

25 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Atletica incerottata verso Berlino

27 Ott, 2017 Sebastiano Scuderi

Imola (BO) – 1^ La Mezza Maratona d’Italia

30 Ott, 2017 Ufficio Stampa La Mezza Maratona d'Italia

Gallarate (VA) - 2^ Mezza Maratona di Gallarate

02 Nov, 2017 Antonio Puricelli

Recensioni scarpe: Salming enRoute

26 Ott, 2017 Giambattista Rota - Redazione Podisti.net

Bari – 5^ San Nicola Half Marathon

31 Ott, 2017 Ufficio Stampa Evento

Presentata la maratonina di Crema 2017

09 Nov, 2017 Ufficio Stampa Maratonina di Crema

New York : prima uscita a Central Park di Podisti.Net

03 Nov, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Scandiano (RE) - 29^ Maratonina del Monte delle 3 Croci

12 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Maratona di New York 2017: caricate nuove foto e video

11 Nov, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Login Redazione

 

Foto Recenti