You are now being logged in using your Facebook credentials

Sam Domenico 2017

SERVIZIO FOTOGRAFICO

Giornata ventosa, ma senza una nuvola, quella che ha accolto i 302 partecipanti alla quarta edizione della Rampigada che si è svolta domenica 20 agosto nel parco naturale dell'Alpe Veglia.
Il percorso è bellissimo: si parte con un giro di lancio intorno a San Domenico per poi iniziare la salita al Veglia. Dopo aver attraversato tutta la piana, si sale al Rifugio Città di Arona e da qui inizia la scalata verso la Croce degli Alpini a quota 2.115m. Quindi si segue il sentiero che porta all'Alpe Ciamporino (2.000m), da cui iniziano gli ultimi chilometri in discesa nei boschi per raggiungere l'arrivo. Totale dei chilometri: 20 circa, con dislivello positivo di 1.100 metri.
Tra i partecipanti si possono segnalare Yulia Baykova, madrina della manifestazione, e Ana Nanu, atleta rumena di livello internazionale che ha vinto la gara femminile con lo strepitoso tempo di 2h10'27'' arrivando venticinquesima assoluta.
Il primo a tagliare il traguardo è stato Roberto Delorenzi del Team Vibram, che ha chiuso in 1h44'59'', seguito da Mauro Stoppini (1h47'43'') e Maurizio Fenaroli (1h50'37''). Per quanto riguarda la classifica femminile, dietro alla Nanu è arrivata Cecilia Pedroni (Trail Runners Finale Ligure) in 2h13'40'' davanti a Michela Uhr che ha chiuso in 2h23'15''.
Al di là delle classifiche, l'atmosfera della gara è stata gioiosa per tutto il percorso, con tifoserie sparse lungo i sentieri ad incitare dal primo all'ultimo arrivato. Notevole anche il pasta party perfettamente organizzato e la foto ricordo che viene regalata a tutti i partecipanti. Complimenti quindi agli organizzatori dell'ASD San Domenico Sport in collaborazione con San Domenico Sky srl e International Sky Tour e un arrivederci all'anno prossimo.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti