You are now being logged in using your Facebook credentials

Grande successo di pubblico e di atleti per la terza edizione della Maratonina della Val Tordino, che ha visto oltre 400 partecipanti ai tre eventi in programma: la gara competitiva di 10 chilometri (valida per il Criterium Piceni & Pretuzi, il Corri-Master Fidal ed il Corrilabruzzo), la camminata non competitiva di 5 chilometri e le garette per bambini e ragazzi.

 

La mattinata non sembrava nascere sotto i migliori auspici presentandosi con cielo nuvoloso che regalava una leggera pioggerellina, diffondendo un po' di sconforto tra gli organizzatori dell' ASD Runners Tordino. Invece, a pochi minuti dalla partenza delle gare giovanili, il cielo è diventato parzialmente azzurro ed il sole ha inondato le vie che hanno visto sgambettare gli oltre 200 competitivi della gara più lunga tra le frazioni del Comune di Castellalto: Petriccione, Villa Zaccheo, Villa Torre, Santa Lucia ed infine Casemolino, in un impegnativo quando panoramico percorso collinare con una lunga salita, con tratti al cardiopalmo, fino alla Contrada Santa Lucia, dopo 300 metri di dislivello positivo e la successiva discesa che ha portato gli atleti al traguardo di Via Trieste.

 

Per quanto riguarda il riscontro agonistico la competizione ha rispettato i pronostici della vigilia con la vittoria in campo maschile di Binyam Senibeta Adugna, che dopo i primi tre chilometri di gara ha attaccato il compagno di fuga, l'agrigentino Francesco Raia, e poi, nella lunga e tecnica discesa, ha fatto valere la sua classe cristallina distanziando inesorabilmente il suo rivale, arrivando al traguardo in 34' 33" con 24" di vantaggio sul siciliano. Alle loro spalle si metteva meritatamente la medaglia di bronzo al collo il giovane teramano Gianni Di Furia in 37'10".

 

Tra le donne registriamo l'ennesima  vittoria "premeditata" dell'esperta Marcella Mancini, che, in assenza di rivali di rilievo, tagliava il traguardo in 40'53" davanti alla bar-girl abruzzese Valentina Vannucci (43'21") ed all'esile ascolanina Cecilia Capriotti (44'21").

 

Più di 100 premi a sorteggio sono stati assegnati a sorpresa a fine gara, mentre tutti i protagonisti usufruivano di un abbondante ristoro, comprendente anche dell'ottima birra; infine, simpatiche premiazioni hanno chiuso questa divertente giornata sportiva.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti