You are now being logged in using your Facebook credentials

E' calato il sipario sulla Gamba d'oro 2007, edizione numero 42 dell'era podistica. Un successo con oltre 50 corse e un consiglio direttivo che non ha perso un colpo. La classifica maschile ha visto primo anche quest'anno l'italo marocchino Salah Ouyat vincitore di 8 corse, secondo Giuseppe Abbatecola, cusiano di San Maurizio d'Opaglio, con 5 vittorie, raggiunto a Pogno da Francesco Guglielmetti a quota 5 e seguito da Claudio Guglielmetti con 4 primi posti. Tre vittorie per Andrea Medina e Stefano Luciani, mentre hanno centrato la doppietta Marco Gattoni, Andrea Perinato e Alberto Moroso. Senza dimenticare Francesco Carrera, Cristian Mattachini, Paolo Giromini e Marco Rossi, i più noti per i successi di un giorno. Nella classifica femminile, sempre valutando le stesse gare, si è registrato il primo posto della varesina Barbara Benatti, imbattuta in 12 corse, al secondo posto si sono classificate la novarese Mara Della Vecchia e la borgomanerese Federica Poletti, entrambe con 7 vittorie, seguite da Monica Moia, altra novarese, con 4, mentre a quota 3 si sono segnalate Federica Cerutti, altra borgomanerese,  e Adele Montonati, vergiatese di origine e da molti anni residente a Paruzzaro col marito podista Carlo Carlini e i due figlioletti.
Ieri, nella passerella finale a Suno, omaggiata da 503 concorrenti, Antonio Folliero e Giovanni Ventriglia del direttivo Gamba d'oro hanno ufficializzato che "gli iscritti alla stessa Gamba d'oro sono stati quest'anno 984, record assoluto per le 42 edizioni della rassegna". Meno di un terzo, esattamente 312, sono invece stati i vincitori del 2017, che per aver diritto al premio finale (una bellissima maglietta azzurra personalizzata) avrebbero dovuto presenziare ad almeno 35 gare per uomini e donne e a 25 gare per ragazze e ragazzi nati nel 2003 e successivi.
La camminata non competitiva di Suno ha visto mezzo migliaio di podisti impegnati su un tracciato pianeggiante di 6 km, pure questo firmato dagli insaziabili fratelli pratesi Claudio e Francesco Guglielmetti, primo e secondo rispettivamente, che a loro volta hanno preceduto Marco Bellucco, Davide Amenta e Silvio Gambetta. In campo femminile Giulia Guglielmetti (proprio lei, la sorella dei due big) ha messo in fila un poker forte della presenza di Gabriella Gallo (quousque tandem?), Annalisa Diaferia, Raffaella Leonardi e Loredana Ferrrara. Tra i giovani ormai maturo per il salto di categoria il nipote d'arte Fabio Carta.
Il direttivo Gamba d'oro in carica si ritroverà venerdì 3 novembre per una dettagliata analisi della situazione. Scontata la riconferma di tutti quanti. Salvo errori od omissioni.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti