You are now being logged in using your Facebook credentials

Atto secondo del Winter Challenge, il Cross dei Due Pini resta il fiore all’occhiello delle corse campestri, per il panorama unico che si può godere su questa terrazza naturale con vista sui laghi e le Alpi innevate.
La giornata sembrava partire non proprio con i migliori presagi, con una leggera quanto fastidiosa pioggerella che ha imperversato sulla zona fino a un’ora e mezza prima della partenza.
Per fortuna il tempo si è messo via via al meglio, dando anche spazio sul finire della gara a un tiepido sole a portare un po’ di tepore ai podisti.
Fra competitivi e non competitivi sono stati circa 200 i concorrenti odierni.
Percorso invariato rispetto agli anni passati, molto muscolare, con continui saliscendi che non danno tregua, poco più di cinque i chilometri da affrontare.
Vittoria per Matteo Borgnolo, che rafforza il proprio primato nel circuito. Il portacolori del CUS Insubria Eolo ha chiuso in 15’58”, regolando François Marzetta (16’01”) e il giovanissimo Tommaso Arrighi (16’10”). Primo dei master Giordano Montanari, decimo assoluto in 17’19”.
Gara femminile sotto il segno delle “I”, con un podio composto da Ivana Iozzia (17’56”), Ilaria Dal Magro (18’12”) e Ilaria Bianchi (18’39”). Settima e prima fra le master Marta Lualdi, che chiude in 20’56”.
Sempre ottima l’organizzazione, a cura della Sette Laghi Runners, capitanata da Ugo Fantoni, oggi in veste anche di speaker. Grazie anche ad Arturo per le belle foto.
Ora l’attenzione si sposta sul Whirlpool Cross Country di Brebbia, che sabato 2 dicembre ospiterà per la prima volta una corsa campestre, chiudendo questo emozionante 15° Winter Challenge. Il ritrovo è presso il Campo Sportivo di via Garibaldi, con partenza alle 14.45 (corsa per i più piccoli), mentre il cross Fidal partirà alle 15.00.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti