You are now being logged in using your Facebook credentials
"La prova di corsa di 10 chilometri dedicata a Bruno Rossini é diversa da tutte le altre. Qui gli agonisti si mischiano agli amatori e a coloro che corrono per il piacere di farlo e per sentirsi e stare meglio; l’ambiente è vivace, frizzante, e tutti – com’é giusto – si impegnano per dare il meglio di loro. E fin qui é del tutto simile a quello che succede in altre manifestazioni podistiche. Alla “Bruno Rossini Run”, però, c’è qualcosa in più: c’è una serenità maggiore. Non so da che cosa dipenda, ma credo che lo avverta chiunque partecipa o é presente come spettatore a questa prova.”
Queste le parole del Prof. Enrico Arcelli a chiusura dell’edizione 2014, e forse proprio questo suo messaggio ha dato impulso all’edizione 2015 della manifestazione che infatti ha avuto enormi consensi sia dal punto di vista degli iscritti, con oltre 400 atleti fra competitivi e non a schierarsi al nastro di partenza, sia dal punto di vista organizzativo con una allestimento impeccabile. La gara agonistica valevole come 8^ prova del Grand Prix Seniores Fidal Pavia, organizzata dall’Associazione Sportiva Motonautica di Pavia si è snodata per tutte le categorie su un percorso di 10 km chilometri in gran parte sterrato, a due passi dal centro città, nelle tipiche campagne del pavese e lungo la riva destra del fiume Ticino. «E' stata una giornata stupenda, dedicata allo sport - spiega Enrico Beltramelli presidente   della Motonautica - una bella manifestazione, dove ragazzi con disabilità e persone normodotate hanno corso insieme per puro divertimento. I tanti iscritti hanno sicuramente onorato la memoria di Bruno Rossini, un grande sportivo: maratoneta, biker e appassionato di alpinismo oltre che imprenditore di successo”. Primo a tagliare il traguardo della gara agonistica è stato Emilio Bonvecchio, Over23 dell’Atl. Cremona Sportiva, ad imporsi per distacco col tempo di 34’09”. Ai posti d’onore si sono piazzati altri due Over23 Stefano Emma dell’Atletica Iriense Voghera e Francesco Magliano dell’Atletica 100 Torri Pavia. Tra gli Over35 si è aggiudicato la categoria Domenico Mucciolo (100 Torri) davanti a Luciano Ciceroni (Running Oltrepo) e Daniele Segagni (Avis Pavia). Fra gli Over40 ha invece vinto  Marco Zuccarin (Atl. Pavese), davanti a Fabio Giani (Running Oltrepo) e al milanese Carlo Valisi (ASD Tapascione Running). Fra gli Over45 Marco Premoli (Atl. Paratico) ha preceduto i pavesi Gianluca Atzori (Atletica Iriense Voghera) e Marco Albertario (ASPTT). I cinquantenni hanno visto protagonista Giuseppe Magliano, dell’Atl. 100 Torri, che ha anticipato Paolo Talenti (Happy Runner Club) e Davide Legnari (Atl. Pavese). Fra gli Over55 il vincitore è stato Enrico Mantegazzi (Atl.Pavese) che nel tratto sterrato ha piegato la resistenza di Roberto Melani (100 Torri) e Maurizio Scorbati (Atl. Pavese). Gli Over60 maschili hanno visto al primo posto Francesco Macrì (Atl. Pavese), che ha anticipato il compagno si società Claudio Prete e Claudio Baschiera (Atletica Iriense Voghera). Fra gli Over65 Angelo Nardi (Atletica Iriense Voghera) ha superato in volata il compagno di casacca Tiziano Colnaghi, mentre Giancarlo Sfondrini (Atl. Pavese) hanno occupato il terzo posto della graduatoria. Enzo Capuzzo (Avis Pavia) è stato il protagonista fra gli Over70, dove Dominique Tondeur (Triathlon Pavese) e Ugo Viaro (Avis Pavia) hanno completato il podio. La gara in rosa ha visto primeggiare, in assoluto, l’Over50 Giordana Baruffaldi che con il crono di 43’22” ha anticipato la pari categoria Lorena Panebianco del GS Zeloforamagno e la Over40 Loredana Rollandi (U.S. Scalo). Fra le Over23, è stata invece Ilaria Carratello  (Avis Pavia) a fare sua la gara, precedendo Silvia Biserni (Atletica Iriense Voghera) e la ligure Luisa Buccolieri (AsD Golfo dei Poeti). Fra le Over35 vittoria per Monica Cavallaro (US Cassolese) che ha preceduto Roberta Gabotto (Canottieri Ticino) e Irene Fagnara (Atletica Iriense Voghera). Rosanna Rossi (Atletica Iriense Voghera) ha dominato poi fra le Over60, a scapito di Lucia Grignani (US Scalo) e Milena Maggi (Avis Pavia). Lady Nolazco (Atletica Iriense Voghera) e Gaia Cevini (Triathlon Pavese) sono state le piazzate nella categoria Over40, mentre Mary LiPerni (Avis Pavia) ha colto la terza piazza fra le  Over50. Infine fra le Over65 ha vinto Carilla Invernizzi (Atl. Pavese) sulla compagna di società Francesca Mattiolo e Maria Pirastu (Avis Pavia).
Sul mini tracciato di 500 metri si sono poi cimentati i 12 atleti ciechi o ipovedenti del “Zudda Rizza” arrivati tutti ' PRIMI', a premiarli Davide Lazzari assessore allo sport del comune Pavia. Denso di spunti anche il dopo gara con un’intervista all’oro olimpico di Los Angeles 1984 sui 10000 m Alberto Cova intervistato per l’occasione da Gian Battista Olivero giornalista della Gazzetta dello Sport, intervento che ha coinvolto il pubblico che ha interloquito con interesse con il campione. Ricca è stata la premiazione finale, con Luca, Tommaso e Adele Rossini a fare gli onori di casa, un plauso particolare va a Daniela Bardotti che ha saputo coordinare egregiamente tutta la macchina organizzativa ed un grazie speciale al mitico Gino speaker ufficiale coadiuvato da  Lorena, alle signore delle torte e a tutti i volontari che hanno aiutato. Le classifiche della gara sono consultabili sui siti www.FidalPavia.it e www.podisti.net. Il prossimo appuntamento in provincia di Pavia per l’Atletica è per la serata di Mercoledì 20 Maggio p.v. a Codevilla per la prima staffetta su strada 3x2000 metri.
 
 
facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti