You are now being logged in using your Facebook credentials

Castellana Grotte Trofeo Grotte 2017

SERVIZIO FOTOGRAFICO

 

Altra domenica, altra corsa: nonostante il caldo e l’umidità infernale di Lucifero, il podismo pugliese non si ferma e, nelle giornata delle due maratone ai Campionati Mondiali di Londra, corre a Castellana Grotte, in occasione della settima edizione del Trofeo Grotte.

 

Trofeo Grotte perché a Castellana vi è un complesso speleologico stupendo, forse il più grande d’Italia, con magiche stalagmitistalattiti, da visitare almeno una volta nella vita.

 

Noi invece, siamo nel mezzo nel paese, nella Villa Comunale “Tacconi”, quartier generale della manifestazione.

 

Ad organizzare l’Atletica Castellana, i cosiddetti “Free Dogs”, società “libera”, efficiente e numerosa, ben diretta dal presidente Pasquale Luisi, capace di organizzare più eventi nel corso della stagione tra corsa su strada, cross e triathlon.

 

704 gli iscritti complessivi della vigilia, fra atleti Fidal e liberi: 10200 metri la lunghezza del tracciato canonico; viceversa, per i non tesserati meno allenati, la possibilità di percorrere il giro breve di 4300 metri.

 

Cinque euro la tassa d’iscrizione, con consegna di pettorale, chip e buono per il pasta party post gara; distribuzione che avviene in due diversi punti, divisi fra tesserati e non.

 

Numerosa la partecipazione di atleti provenienti da fuori regione, magari in vacanza da queste parti; il caldo fiacca e gli atleti restano all’ombra fin quando possono, successivamente costretti ad andarsi a cambiare dall’avvicinarsi dell’orario di via, previsto per le 19.00.

 

Operazioni di “riscaldamento” che già surriscaldano il motore degli atleti; solo i più prestativi continuano, la maggior parte preferisce conservare le energie per la gara.

 

A disposizione degli atleti diversi bagni chimici posti nei pressi della partenza, ad evitare scene di scarsa civiltà; ma i podisti cercano soprattutto acqua, il bisogno di bagnarsi cresce… di passo in passo.

 

Percorso affascinante, molto bello dal punto di vista paesaggistico, tecnico, certamente non facile, con vari cambi di pendenza, tratti in salita e successive rapidissime discese, tratti cittadini tra vicoli, vicoletti, gradini e vecchie chianche, da gestire soprattutto in presenza dell’attuale caldo afoso: il buon Paolo Liuzzi, lo speaker della manifestazione, si trasforma in angelo custode degli atleti e consiglia di non strafare, di gestire le forze, di bagnarsi…

 

Il comunicato stampa degli organizzatori (pubblicato anche su queste pagine) più poeticamente riportava che: “Si corre di sera con il fascino tutto particolare di una città illuminata solo dai raggi del sole al tramonto. Si corre in centro con gran parte del percorso nel cuore della città: un solo giro in programma con l’attraversamento del centro storico di Castellana e il passaggio dalle colline di Genna”.

 

Valevole come decima tappa del Circuito provinciale “Terra di Bari”, il Trofeo Grotte prevede una griglia iniziale riservata ai primi cinquanta atleti e alle prime dieci atlete della classifica della precedente gara del circuito; i suddetti atleti, più alcune decise dagli organizzatori, hanno il pettorale contrassegnato da uno speciale bollino, valido come lasciapassare. Manca, però, anche oggi – come nelle ultime tappe - un’opera di preventivo controllo e, allora, tutto il meccanismo è inutile; tra gli aventi diritto e gente che corre a buon ritmo, si mischia qualche intruso dal passo lento ma malato di protagonismo, o il classico “gnorri”, che fa finta di non sapere e di non capire.

 

Sistemati, comunque, tutti gli atleti dietro la linea di via, dopo il colpo di pistola sparato dal referente regionale dei Giudici, il mitico Luigi De Lillo, il serpentone degli atleti invade il viale, allungandosi immediatamente.

 

Spariscono gli atleti e mentre gli addetti dell’organizzazione provvedono già a sistemare le bottigliette d’acqua per gli atleti che arriveranno assetati, è tutto pronto, per le 19:20, per la partenza dei non competitivi della 4,3 km.

 

Nuovo sparo e anche questi atleti “neofiti” partono per il tracciato loro riservato, mentre è sempre più prossimo l’arrivo dei primi.

 

Due ristori con acqua fresca sul percorso, tracciato blindato alle auto, più fastidio daranno a chi corre, nel finale, i liberi che fanno tappo e la gente che passeggia incurante della gara.

 

Avevo indicato al buon Paolo Liuzzi il mio favorito odierno e anche questa volta la mia previsione è confortata dall’arrivo in solitudine di Rodolfo Guastamacchia (Running Team D’Angela Sport Turi) che si afferma in 33:12. Sempre determinato, autentica icona per i ragazzini che indirizza allo sport, il palese Rodolfo precede, di 42 secondi, il sempreverde monopolitano Vito Sardella, tesserato per Montedoro Noci. Rimonta di Gianpiero Bianco, il combattivo “patriota”, che va prendere e superare il triatleta Michele Insalata: 34:20 il crono di Bianco, 34:47 quello di Insalata. Bravissimo, Marco Patruno (Amatori Putignano) chiude in quinta posizione in 35:24, a precedere il primo atleta di casa, l’ottimo Sebastiano Di Masi, sesto in 35:44. Due gare in due giorni, Nicola Bellomo (Dynamyk Palo del Colle) è settimo in 36:04, segue l’aitante Francesco Sportelli (Amatori Atl. Acquaviva), ottavo in 36:23, e, per finire il lotto dei primo dieci uomini, i validissimi Antonio “Mister” Zaccheo (Fiamma Olimpia Palo) e Fabio “Speedy” D’Aresta (Nadir on the road Putignano, giunti appaiati in 36:35.

 

In campo femminile, viceversa, il mio pronostico si rivela sbagliato a causa della positiva prestazione di Maria Rosa Erario (Podistica Leini), atleta piemontese che non conoscevo, che si afferma in 39:55 tra gli applausi del pubblico. Piazza d’onore per la brillante Daniela Tropiano (Atletica Monopoli), seconda in 42:08, che precede la compagna di squadra, la riemergente Antonella Capitanio, terza in 42:57. La regolarissima Nicoletta Ramunno (Montedoro Noci) è quarta in 43:10, a precedere l’epico sprint tra Filomena Casaluce e Melinda Pugliese: tutto in pochi secondi e Filomena (Bitonto Sportiva), tra gli sguardi ammirati e un po’ increduli della gente che osserva, reagisce e resiste all’arrivo della “rivale” e chiude in 43:49, un secondo prima di Melinda (43:50). La classe di Rosa Luchena (La Fabrica di Corsa Bari) a centrare la settima posizione in 44:56, davanti alla determinazione di Cassandra Barbieri (Manzari Casamassima), ottava in 45:28. Tutta la grinta di Alessia Santonastaso (Free Runners Molfetta) per il nono posto in 45:32, con la tenace Carmen Albani (Atletica Polignano) a conquistarsi il decimo ed ultimo gradino della top ten femminile, in 45:42.

 

Prima di procedere con la cronaca, devo ripetere in parte quanto scritto per l’edizione precedente, relativamente ai problemi in zona arrivo: la necessità di creare un corridoio laterale per i liberi, viceversa bloccati quasi a ridosso del traguardo, mettendo in difficoltà giudici, addetti e fotografi. Poi, obbligatorio, data la poca educazione di chi osserva, il dover transennare il viale d’arrivo al pubblico, che ha sempre più invaso la zona di arrivo (vedo foto), fino a trasformare gli arrivi degli ultimi in una sorta di slalom.

 

454 gli atleti Fidal giunti regolarmente al traguardo: ultimo uomo è Vincenzo Mirizzi (Amatori Putignano), che alla faccia del caldo e delle 84 “primavere”, ha chiuso in 1:27:31; più veloce, l’ultima donna, Graziana De Luca (Avis in Corsa Conversano), al traguardo in 1:23:19.

 

Immeditato il ristoro finale con fette di anguria, acqua e integratori; a seguire, presentando il coupon ricevuto con il pettorale, il ritiro di fumanti piatti di orecchiette alla poveraccia (pomodorini, capperi, acciughe), con una spolverata di pane grattugiato, davvero saporiti e leggeri: la gente eleva i complimenti a chef, vice chef ed aiutanti, per la loro bravura e gentilezza.

 

La mancanza improvvisa di energia elettrica crea problemi nello spillare la birra, seconda parte del coupon: cresce la coda, l’energia non torna, in tanti preferiscono andare al bar vicino, preso piano piano letteralmente d’assalto, tanto da rimanere con solo bottiglie calde…

 

Frattanto, quando ancora non sono arrivati tutti gli atleti, comincia la cerimonia di premiazione: riesco a sentire dal tracciato che il gruppo più numeroso partecipante alla non competitiva è quella della Fidas: meritato il premio, soprattutto per quello che fanno ogni giorno.

 

Giunto anche l’ultimo atleta al traguardo, corro verso il palco, giusto in tempo per la premiazione dei due vincitori, Guastamacchia ed Erario, premiati con trofeo e cassettina di ottimi prodotti alimentari locali. Presenti il Sindaco, Francesco De Ruvo, gli assessori Simone, Sansonetti e Pace, si prosegue con la premiazione dei meritevoli di ciascuna categoria, i primi tre, con consegna di cassettina, di varia grandezza secondo la posizione in classifica, di pregiati prodotti alimentari.

 

Ultimo atto, la consegna del riconoscimento per le prime tre società per numero complessivo di arrivati: vince la Montedoro Noci che precede, nell’ordine, Avis in Corsa Conversano e Nadir in the road Putignano.

 

I saluti del sempre vivace Paolo Liuzzi e la manifestazione è conclusa, il palco “passa” al concerto di una band locale che va avanti con cover di brani famosi, facendosi decisamente onore.

 

Per gli organizzatori, per Paolo e il sottoscritto, finalmente la possibilità di gustare le orecchiette alla poveraccia e di complimentarsi, a loro volta, con gli chef e lo staff culinario…

 

Per quanto riguarda la manifestazione, sono stato sin dalla prima edizione (mattutina) un convinto sostenitore di questa gara, che potrebbe davvero aspirare a “tanto”. Da migliorare solo la zona arrivo, per il resto ci siamo. E noi ci saremo anche l’anno prossimo!

 

P.S. Per la seconda volta consecutiva, come già avvenuto ad Adelfia, non è stato effettuato il promesso sorteggio del pacchetto viaggio più gara offerto dallo sponsor del Circuito “Terra di Bari”, l’agenzia “Vivi e Sorridi di Bari: premesso che gli organizzatori di Adelfia e Castellana non hanno alcuna colpa, penso sia da chiarire se tale estrazione continuerà ad esserci per le future tappe, se si recupereranno le due promesse e non effettuate, per il buon nome dello sponsor, del Circuito e degli incolpevoli organizzatori delle varie tappe.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

I più letti del mese

Plurisqualificato ma applaudito in testa alla gara

30 Lug, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.Net

Doping e controlli

24 Lug, 2017 Sebastiano Scuderi

Zogno (BG) - 20^ Corrida di San Lorenzo

07 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Porretta – Corno alle Scale: le dichiarazioni di vincitore, UISP e... nessun altro!

03 Ago, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.Net

Mondiali di Londra: Classifica per Nazioni Italia 38° posto

14 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Sovere (BG) - 4^ Sovere Night Running

05 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Adelfia (BA) - 12^ Correndo tra i Vigneti

25 Lug, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.net

Valgoglio (BG) - Giro delle contrade 2017

29 Lug, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Bossico (BG) - 2^ Bossico Running

29 Lug, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Orta 10in10, la leggenda continua

26 Lug, 2017 Comitato Organizzatore Orta10in10

Un altro morto senza un perché

13 Ago, 2017 Sebastiano Scuderi

Mondiali a Londra: nasce dalla scuola un altro zero per l’Italia

02 Ago, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.Net

Gozzano (NO) - La Orta10in10 al giro di boa

09 Ago, 2017 Ufficio Stampa Orta10in10

Suzzara (MN) - 27^ Camminata della Festa de l'Unità

31 Lug, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Al via i mondiali di atletica leggera, tra fenomeni e speranze italiane

04 Ago, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.net

Santo Stefano di Sessanio (AQ) – 7^ Ultramaratona del Gran Sasso

01 Ago, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Chatbi, altri 5 anni e 4 mesi di squalifica

28 Lug, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Avete perso? Consolatevi con Bragagna

12 Ago, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Ripensando alla Trans D’Havet 2017

03 Ago, 2017 Gianni Baldini

Parre (BG) - 6^ Run Par

12 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

L’aquilone di Luca non vola più

02 Ago, 2017 Sebastiano Scuderi

Villalunga (RE) - 8^ Di Corsa sul Secchia

29 Lug, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Bruciamo un po’ di grasso

28 Lug, 2017 Ignazio Antonacci

Castellana Grotte (BA) - 7° Trofeo Grotte

08 Ago, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Songavazzo (BG) - Yankee Run 2017

14 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

I convocati azzurri per i Mondiali di Londra

27 Lug, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Torre Santa Sabina (BR) - 12° Trofeo delle 2 Torri

01 Ago, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Biella - 42^ Biella-Oropa

30 Lug, 2017 Ufficio Stampa Evento

Jano di Scandiano (RE) - 5° Camminata Circolo al Ponte

24 Lug, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Vincenzo Pelliccia, supermaratoneta operaio

05 Ago, 2017 Stefano Severoni

I “corridori del cielo”

26 Lug, 2017 Sebastiano Scuderi

Fossone di Carrara (MS) - 14^ Strafossone

08 Ago, 2017 Ufficio Stampa Corrilunigiana

Colere (BG) - Yankee Run 2017

17 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Brescello (RE) - 19^ Camminata Peppone e Don Camillo

20 Ago, 2017 Redazione Podisti.Net

Mondiali di Londra: Kirui vince la maratona, Meucci è sesto

07 Ago, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.net

Ahmed Ouhda e Federica Zanne sono i vincitori del Circuito Corri nei Borghi

19 Ago, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Ma domani si corre?

04 Ago, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Asti, gli ambasciatori delle maratone

25 Lug, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Porretta-Corno alle Scale e Barbi: parlano gli organizzatori

12 Ago, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

I 100 metri e la Gaia retorica

06 Ago, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Venegono Superiore (VA) - 4^ Corri a Venegono

01 Ago, 2017 Marko Klaric – Comitato Organizzatore

Mondiali di Londra: 10000 metri, sempre Farah!

05 Ago, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Puos d’Alpago (BL) – Giro del lago di Santa Croce

21 Ago, 2017 Ufficio Stampa Comitato Organizzatore

Login Redazione

 

Foto Recenti