You are now being logged in using your Facebook credentials

Casiraghi Alessandra 30.10.2017 foto Roberto Mandelli

 

Oggi, ultimo giorno di settembre, nella chiesa di Missaglia (LC), sua località di residenza, si sono svolti i funerali di Alessandra Casiraghi, sorella maggiore di Monica che tutti conosciamo come campionessa mondiale di ultramaratona e più volte vincitore nella Swiss Alpine di Davos.

Alessandra, alpinista che questa estate era riuscita a scalare l’82° e ultimo quattromila delle Alpi che le mancava, è morta il 27 mentre si allenava in bicicletta, travolta da un Tir in una rotonda sulla provinciale 51 presso Dolzago. A Monica è toccato il penoso compito di riconoscerla.

Oggi, le esequie, nelle quali sono tornate alla mente di molti le parole, quasi profetiche, che Alessandra aveva scritto poche settimane fa: “L’attività sportiva esige cautela e rispetto, sebbene non sempre bastino perché gli imprevisti capitano; spesso sono proprio quelli banali a costare di più”.

La comunità degli sportivi si stringe attorno alla famiglia, e in particolare a Monica, che speriamo di rivedere presto tra noi. Insieme a lei rileggiamo le parole del necrologio affisso a Missaglia: “Se mi ami non piangere!... Ora l’amore che mi stringe profondamente a te è gioia pura e senza tramonto. Nelle tue battaglie, nei tuoi momenti di sconforto e di stanchezza pensa a questa meravigliosa casa dove non esiste la morte”.

Casiraghi Alessandra 30.10.2017 a2 foto Roberto Mandelli

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti