You are now being logged in using your Facebook credentials

Prima edizione di questa manifestazione che si svolge nel territorio della Tuscia romana, in uno degli ultimi paesi in provincia di Roma, a nord della Capitale.

 

Arrivo più di un’ora prima sul posto del ritrovo, che non si può raggiungere in macchina, ma soltanto a piedi; il parcheggio dedicato a noi runners è collocato a circa 6-700 metri dal ritrovo.

 

Il posto del ritrovo è un antico borgo disabitato, set di scene di svariati film, tra i quali “Il Marchese del Grillo” e “L’Armata Brancaleone”.

 

Dopo aver ritirato il pettorale ed il pacco gara alimentare, torno alla macchina per cambiarmi e poi mi dirigo verso l’arco di partenza.

 

La speaker ci comunica che la partenza è rimandata di 15 minuti, intanto ci descrive il percorso.

 

Partiti, si va verso il parcheggio, nel tratto che ho percorso camminando un paio di volte, un tratto di 6-700 metri di saliscendi sterrati, poi si gira a destra e, tramite delle strette scale in legno, scivolose, si fa bel tratto in single track.

 

Praticamente nei primi due km, si corre ben poco; fortunatamente la situazione migliora nei due km successivi, in cui la mia andatura è intorno ai 5 min/km.

 

Come in tutti gli altri trail ai quali ho preso parte, perdo posizioni nei tratti di camminamento e nei tratti tecnici, mentre mi avvantaggio nei tratti meno tortuosi, in pianura o in discesa.

 

Nel 6° km, praticamente non corro quasi mai, e sarà il km più lento in gara (10’31”); fortunatamente, i due successivi sono in leggera discesa e recupero 7-8 posizioni, facendoli a poco più di 4min/km.

 

Dopodiché ci addentriamo nel bosco e guadiamo un torrente, che attraversiamo aiutati da una corda; segue un bel tratto in single track, con molte radici e sassi che affiorano dal terreno, e un altro di camminamento in salita.

 

Qui mi riprendono parecchi runners che avevo superato nei 2 km di discesa e, dopo un breve tratto in single track, scavato nel tufo, fuoriusciamo dal tratto boschivo, sbucando in zona partenza/arrivo, dove il percorso prevede gli ultimi 4-500 metri tipo cross, che ci fa passare dentro il borgo abbandonato, scendendo dei tratti di scale.

 

Appena entro in questa zona, riesco a superare due-tre runners; poi, nell’ultimo tratto del borgo, riesco a superarne altri due e a non farmi riprendere, aiutato dagli ultimi 200 metri in discesa, che faccio a 3’40”.

 

Concludo la mia “fatica”, nel real time di 1 ora 14 minuti e 48 secondi, al 53°posto assoluto su 213 arrivati.

 

Un bel trail, ottimamente organizzato, con un ottimo ristoro finale, con “i dolce e salato”; sarebbe da migliorare il pacco gara, ma per essere una prima edizione, complimenti agli organizzatori.

 

I vincitori di questa prima edizione sono tra gli uomini, Mark Ridger (Atletica Aden Exprivia Molfetta), con il tempo di 54’54”; tra le donne vince, classificandosi 14^ assoluta, Manuela Piccini (ACSI Italia Atletica) in 1h04’53”. 

 

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti