You are now being logged in using your Facebook credentials

Vezio Samantha podio Sesto S Giovanni Alpin Cup 2017 foto Roberto Mandelli

TUTTE LE FOTO DELLA 13^ ALPIN CUP

Ritorna, come spesso capita per merito di una Vostra gradita segnalazione, la rubrica dedicata agli atleti master del sommerso, ovvero coloro che di solito non salgono all’onore delle copertine solo per l’atteggiamento un po’ miope della stragrande maggioranze delle redazioni sportive. Al contrario noi lo consideriamo un nostro fiore all’occhiello, anche se ci rendiamo conto che per uno che segnaliamo, altri mille restino nell’ombra. Speriamo che comunque apprezziate questo nostro sforzo.

Oggi i riflettori sono puntati su Samantha Vezio, atleta di Cinisello che difende i colori degli “Urban Runners” e che domenica scorsa alla Alpin Cup è salita per la prima volta sul podio, peraltro sfiorando un’impresa che sarebbe stata ancora più grande.

 

Per capire i motivi del nostro entusiasmo, sappiate che questa trentottenne, prima di domenica era un’atleta che vantava un personale di 2h18’23” (media 6’34”/km) sulla mezza maratona, conseguito a Roma nel 2016. Almeno così riporta il database della FIDAL.

 

Ebbene Samantha, all’Alpin Cup, ha fermato le lancette dopo solo 1h31’45” classificandosi al terzo posto assoluto! Ancora migliore il suo real time di 1h31’05” (media 4’19”/km).  Per chi potesse ritenere impossibile tale prestazione su un tracciato di alta montagna, vogliamo togliere ogni dubbio. La mezza si svolge a Sesto San Giovanni su un circuito pianeggiante da ripetere due volte. L’aggettivo Alpin deriva dal fattivo contributo degli alpini all’organizzazione dell’evento.

 

Un miglioramento di 47 minuti merita già di per sé stesso tutti gli onori possibili, ma ci teniamo a sottolineare come la “Urban Runner” alla fine del primo giro, ovvero a metà gara, è comparsa sotto il gonfiabile dopo 43’30”. Ovvero in 38^ posizione assoluta ed in testa alla gara femminile! Una media pari a 4’05” al km se si tiene conto del fatto che l’atleta, sebbene meritasse di partire davanti, si è mossa in maniera discreta, in fondo al gruppo e quindi ha accumulato un divario di 40 secondi tra real time ed il tempo allo sparo.

 

Se appena riuscirà a migliorare un poco sulla tenuta, Samantha è comunque destinata a dare altre soddisfazioni a se stessa ed al Suo gruppo sportivo. Noi ci permettiamo solo di esortarla a presentarsi in prima fila alla prossima occasione. Il suo nuovo status lo permette senza discussioni. Sarebbe un peccato buttare via secondi preziosi nascondendosi nelle retrovie. Tuttavia questi sono dettagli perché è ormai evidente come abbia trovato la via giusta per raggiungere posizioni di assoluta eccellenza in questo genere di mezze maratone.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

SUCCESSIVO ARTICOLO COLLEGATO

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti