You are now being logged in using your Facebook credentials

milano2017 carlo vincenzi 1
SERVIZIO FOTOGRAFICO -  Monta il coro degli insoddisfatti dopo la mezza milanese di domenica scorsa. Ai nostri microfoni un master che da tanti anni calpesta strade e marciapiedi lombardi, sentiamo cosa ci ha dichiarato:

Buongiorno a tutti, mi presento, sono Tiziano Beneduce e come tanti altri runner ho voluto partecipare a questa prima edizione della mezza maratona di Milano, un mix tra Stramilano e il  Trofeo Parco Sempione.

 

Che criticità hai riscontrato?

Cercherò di rimanere nei binari dell’educazione, anche se farò molta fatica. Secondo me scegliere quel budello per la consegna borse è stato da incoscienti (ndr: attese che hanno superato i 60 minuti). Al ritiro eravamo tutti ammassati, rischiando di rimanere schiacciati. Eh si che purtroppo di casi critici ce ne sono stati, basti ricordare la serata della finale della Champions in Piazza San Carlo a Torino. Brutte scene. Quando la massa reagisce in modo incontrollato si rischiano guai seri, non è vero?

 

E le borse?

Questo è meno importante, però erano di capienza molto limitata. Andavano bene per Barbie o un Hobbit.

 

Passiamo alla gara

Io sono riuscito ad entrare in  griglia appena prima dell’orario di partenza ufficiale che poi è stata ritardata di quindici minuti per permettere a tanti altri di raggiungere la propria postazione. Il percorso prevedeva quasi subito un svolta ad U che oltre ad essere molto pericolosa, ha “convinto” numerosi concorrenti a tagliare molti metri prima. In tanti si sono regalati uno sconto tra  i 100 e 200 metri. Sono minuti che si regalano al personale, con buona pace per la regolarità. Vedo che nessuno è stato squalificato per questo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti