You are now being logged in using your Facebook credentials

Novara Tre Miglia d Oro 2017 foto Chiara Mazzetto

 

In una giornata allietata da un bel sole, con l’organizzazione della A. S. Trinacria di Felice Spadaro si è svolta con partenza ed arrivo nel campo scuola di via Kennedy di Novara la tradizionale gara delle “Tre Miglia d’Oro”, corsa su strada di 4,830 metri giunta oramai alla sua 14esima edizione.
Come già altre volte, su di un percorso impegnativo che prevedeva tre giri di circa 1600 metri a tornata sempre con passaggio dentro la pista del campo scuola, sono stati gli atleti che si allenano al Campo XXV Aprile di Milano ad ergersi a protagonisti. Nella prova maschile, dopo un primo giro lanciato da un paio di atleti magrebini, è rimasto al comando un quartetto di atleti compagni di allenamento, anche se tesserati per club differenti, composto da Andrea Ghia, Zahir Zohair, il maratoneta Renè Cuneaz ed Andrea Astori. La prevedibile conclusione allo sprint ha visto prevalere Andrea Ghia (Cus Genova), il più deciso ad entrare in testa nella breve retta finale in pista per andare a vincere in 14.23.1 (circa 3 minuti al km) su Zahir Zohair (Cus Pro Patria) 14.23.6 e Renè Cuneaz (id.) 14.24.6. Quarto in 14.34.1 Andrea Astolfi (Città di Opera), atleta emergente classe 1994 in procinto di passare a sua volta al Cus Pro Patria dal 1° gennaio prossimo. Quinto, staccato di circa mezzo minuto, Luca Leone (Cus Pro Patria) in 15.02.3, davanti a Matteo Borgnolo ( Pro Sesto) 15.05.3, Abdelahdi Tyar (Atl. Desio) 15.06.3 ed Andrea Assanelli (Don Kenia) 15.08.4.
Fra le donne galoppata solitaria in 16.08.01 (circa 3:20 al km) per la maratoneta azzurra Giovanna Epis (Carabinieri) che dai primi di novembre, visto che oramai da qualche mese vive a Legnano con il compagno il mezzofondista Luca Tocco (Alpi Apuane), si è aggregata a sua volta al gruppo del XXV Aprile. Alle sue spalle bella prova della rediviva Nicole Reina (Cus Pro Patria) che ha concluso la gara in 16.28.6. Terza con 17.08.5 Ilaria Dal Magro (Lecco Colombo), campionessa italiana di corsa in montagna, davanti a Federica Poletti (Sport & Sportivi) 17.18.3 ed a Giada Mingiano, mezzofondista veloce della Riccardi, 5° con 18.04.7. Buona l’organizzazione, con premi in natura per tutti gli iscritti compreso il pasta party finale.
La mancanza di microchip invece ha creato qualche problema nella ricostruzione dei tempi finali. Ma alla fine tutto si è risolto per il meglio.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti