You are now being logged in using your Facebook credentials

Qualsiasi soggetto cerca sempre di mantenere durante l’anno un buon compromesso tra massa magra e massa grassa: quando non si riesce a gestire il peso per un aumento del grasso corporeo, allora necessita di modificare le nostre azioni e abitudini. E’ da tener sempre presente che se mettiamo in atto le stesse azioni, raggiungeremo gli stessi obiettivi, ottimi o scadenti in base ai nostri comportamenti messi in atto.

 

Le ragioni perché ci può essere un aumento del grasso e peso corporeo sono diverse:

 

  • Scarsa attività fisica: una diminuzione dell’attività fisica porterà a un minor consumo calorico e quindi alla possibilità di aumentare il proprio peso e grasso corporeo. Questo significa sbilanciare la propria composizione corporea su un aumento della massa grassa (grasso corporeo) e una diminuzione della massa magra (muscoli) con la conseguenza di un rallentato metabolismo basale. Il consiglio è sempre quello di mantenere un buon volume e frequenza di attività fisica nell’arco della settimana, almeno 4/5 sedute di allenamento a settimana. Meglio svolgere più sessioni con una durata inferiore e non svolgere solo due/tre sedute a settimana, questo per mantenere sempre il metabolismo basale attivo ed elevato.

 

  • Non adeguata attività fisica: svolgere delle attività fisiche che non ci diano dei risultati è anche un errore. Come già menzionato nel punto precedente, svolgere poche ore di attività fisica è una causa del minor consumo calorico. Svolgere sempre le stesse sedute di allenamento, sia come durata, sia come intensità, sia come tipologie di sedute di allenamento, è un errore, perché l’organismo si adatterà allo stesso stimolo allenante: il quale stimolo diventerà inefficace col passare del tempo non portando a miglioramenti dal punto di vista del grasso corporeo.

 

  • Scadimento della forma fisica: una scarsa attività fisica, o l’abbandonare del tutto l’attività fisica in determinati periodi dell’anno non è proprio la scelta giusta; come ogni atleta sa, è difficile recuperare una forma fisica trascurata per troppo tempo. Per raggiungere una condizione ottimale ci vogliono mesi e mesi di preparazione mirata, costante e regolare. Quindi un periodo più o meno lungo di completo riposo dall’attività fisica porterà sicuramente l’organismo a far maggior fatica per ritornare ai livelli standard, e dal punto di vista della composizione corporea ci può essere un aumento della massa grassa e una diminuzione della massa magra (muscoli). Tutto ciò porta a un aumento di peso, a un metabolismo più lento e quindi alla possibilità di consumare meno calorie nell’arco della giornata e delle attività che svolgiamo.
  • Aumento del consumo calorico: la nostra “macchina” organica è molto semplice da gestire, se consumiamo meno calorie perché facciamo poca attività fisica, o in alcuni periodi abbiamo diminuito la frequenza degli allenamenti, dobbiamo ingerire meno calorie possibili. Se c’è invece l’aumento del consumo calorico, perché mangiamo di più e consumiamo di meno, allora si condurrà l’organismo a un aumento della massa grassa. Purtroppo il problema del grasso corporeo (aumento massa grassa) è facile da raggiungere e difficile da eliminare, perché il grasso non consuma grasso, mentre il muscolo consuma grasso (metabolismo più elevato, consumo calorico più elevato).

 

  • Calo delle motivazioni: con una condizione non ottimale, con l’aumento del grasso corporeo, con una diminuzione del metabolismo basale, purtroppo col passare del tempo si va incontro a un calo delle motivazioni perché non si vedono i risultati sperati dal punto di vista della composizione corporea. In queste situazioni ci si trova a vivere momenti di grande stress emotivo, motivazionale, sociale. Quindi il consiglio è di lasciare sempre spazio per svolgere una quantità di attività fisica sufficiente per non perdere del tutto le motivazioni, gli stimoli ad allenarsi, e mantenere una buona composizione e peso corporeo.

 

  • Alimentazione non corretta: alimentarsi in maniera errata, saltare i pasti, mangiare troppo durante le ore serali, consumare una prevalenza di grassi e proteine animali, non mangiare frutta e verdura, non mangiare cereali integrali, consumare molti prodotti caseari, sicuramente non è la strada giusta per migliorare la propria composizione corporea e raggiungere uno stato di salute e benessere ottimale.

 

Come comportarsi per consumare grassi

 

Corretta Alimentazione: Nel momento in cui ci rendiamo conto che il nostro peso e la nostra composizione corporea non è ottimale, dobbiamo cambiare le nostre abitudini alimentari, quindi è preferibile:

 

  • Scegliere alimenti di qualità poco commerciali e più BioNatural
  • Limitare le calorie ingerite, mangiare poco ma spesso
  • Evitare stravizi ed eccessi di dolci e bevande gassate
  • Non saltare mai i pasti; distribuire i pasti in cinque assunzioni giornaliere
  • Scegliere cereali e alimenti integrali
  • Consumare frutta e verdura per almeno tre, quattro volte durante il giorno
  • Consumare a ogni pasto tutti i macronutrienti
  • Evitare il consumo di bevande zuccherate e alcoliche
  • Consumare la giusta quota di proteine, meglio vegetali: migliorano il metabolismo
  • Consumare alimenti che contengono ferro, utile alle cellule che utilizzano ossigeno per aumentare il metabolismo
  • Alimentarsi subito dopo l’allenamento, evitando di saltare il pasto successivo o far passare troppo tempo tra il termine della seduta e il pasto.

Corrette strategie allenanti: Come già menzionato la tipologia di allenamento utilizzata, le strategie allenanti, la frequenza, la durata e l’intensità dell’allenamento, sono elementi importanti per migliorare il proprio metabolismo, la propria composizione corporea, la propria salute e benessere.

  • La seduta di corsa ideale: per utilizzare più grassi possibili dall’organismo e migliorare il consumo calorico, sicuramente il modo più efficace è alternare sedute di corsa lenta prolungata e sedute di Interval training con intensità più elevate. Alterando le due tipologie di sedute abitueremo il nostro organismo a consumare più grassi possibile, e con gli allenamenti intervallati intensi consumeremo più calorie nell’unità di tempo anche nel post allenamento, e il metabolismo resterà elevato nelle ore successive.
  • La seduta con i pesi: come abbiamo già accennato il metabolismo aumenta con una miglior percentuale di massa magra (muscolatura), quindi sfruttando il potenziamento muscolare con i pesi possiamo migliorare il metabolismo e quindi consumare più calorie e grasso corporeo.  In questo caso è opportuno trovare il giusto compromesso tra allenamento aerobico e con i pesi, per sfruttare entrambe le metodiche e non aumentare troppo la massa muscolare, che per la corsa non è sempre positiva. Inoltre l’allenamento con i pesi deve essere breve e alta intensità, in questo modo il metabolismo resta elevato anche nelle ore successive all’allenamento consumando più calorie possibile.

Fissare gli obiettivi: alla base di un programma efficace per ottenere un dimagrimento, o migliorare della composizione corporea, o di mantenere sempre un metabolismo elevato, c’è sempre “l’obiettivo” da raggiungere. Il fissare gli obiettivi fa sì che ognuno di noi ha sempre motivazioni per allenarsi in maniera costante, regolare, efficace. 

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

I più letti del mese

TCS New York City Marathon 2017: ecco il primo elenco degli italiani

30 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

A Correggio, apoteosi e dramma sfiorato

09 Ott, 2017 Fabio Marri - Direttore di Podisti.Net

Milano – 13^ Deejay Ten

08 Ott, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Tragedia a Parma: deceduto Luigi Liuzzi, podista pugliese

16 Ott, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.net

Berlin Marathon: vincono Kipchoge e Cherono, record mondiale F45 per Bertone

24 Set, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Cremona - 16^ Half Marathon Cremona

16 Ott, 2017 Comitato Organizzatore

Berlino: ma dov’è finita tutta la tecnologia di Monza?

27 Set, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.Net

Siamo vicini a Monica Casiraghi

30 Set, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Berlino: il record del mondo di Catherine Bertone

24 Set, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Continua la maledizione: Luisa Zecchino investita a Massafra!

16 Ott, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Cosa penso della Deejay Ten e di Linus

11 Ott, 2017 Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Chicago (USA) - 40^ Chicago Marathon

08 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Agropoli (SA) - Campionati Italiani di Mezza Maratona

17 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Una nuova Semenya alla mezza di Treviso?

11 Ott, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Breno (BS) – campionato italiano master di mezza maratona

03 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Monza - Campionato Italiano Bancari

17 Ott, 2017 Dario Bacis

Parma Marathon 2017: il comitato organizzatore si racconta

20 Ott, 2017 Comitato Organizzatore Parma Marathon

Cremona Half Marathon: tengono i numeri, migliora la qualità

16 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Parma Marathon, pensando a Luigi

16 Ott, 2017 Fabio Marri - Direttore Podisti.Net

Mezze e maratone Fidal: selezione seria o caos?

19 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Sono io la Semenya di Treviso

13 Ott, 2017 Michele Corrado

René Cunéaz: primo italiano a Berlino

29 Set, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

I favoriti ed i più forti italiani della 2017 TCS New York City Marathon

13 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Taneto (RE) 41^ Marcialonga - Maratonina dal Buter e dal Formai

24 Set, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Vimercate (MB) – 17^ Stravimercate

08 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

I teatrini degli abusivi

13 Ott, 2017 Natalina Masiero

La maratonina di Crema strizza l’occhio alle donne

04 Ott, 2017 Ufficio Stampa Maratonina di Crema

L’acido lattico: identikit del grande nemico del podista

27 Set, 2017 Centro Ricerche e Studi Cutered Laboratoire di Modena

Amsterdam (NED) - 42^ Amsterdam Marathon

16 Ott, 2017 Pasquale Venditti - Redazione Podisti.Net

Mondiale di corsa in montagna: squalificato Mamu, Puppi campione del mondo

29 Set, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Schiranna (VA) - Giro del lago di Varese

25 Set, 2017 Comitato Organizzatore

Trento Half – Mille con record

03 Ott, 2017 Maurizio Lorenzini - Redazione Podisti.Net

Cesano Maderno (MB) – 10^ Corrincesano – 8^ tappa Corrimilano

25 Set, 2017 Comunicato Stampa Corrimilano

Trento - 7^ Trento Half Marathon

01 Ott, 2017 Ufficio stampa

Parma - 2^ Parma Marathon

15 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Pavia – 15^ Corripavia

01 Ott, 2017 Ufficio Stampa Corripavia Half Marathon

Gravellona Toce (VB) – 22^ MezzaMaratona del VCO

24 Set, 2017 Ufficio Stampa Evento

Trani (BT) - Tranincorsa 2017 Half Marathon

04 Ott, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net

Cavriago (RE) - 35° Gir di Pos

02 Ott, 2017 Stefano Morselli - Redazione Podisti.Net

Putignano (BA) - 7^ Putignano on the road

26 Set, 2017 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.net

Panetta fa ancora il pienone

11 Ott, 2017 Davide Viganò - FIDAL Milano

Telese Terme (BN) - 3^ Telesia Half Marathon

08 Ott, 2017 Ufficio Stampa Evento

Domani la 6^ Cinisello di Corsa, 9^ prova del Corrimilano

30 Set, 2017 Comunicato Stampa Corrimilano

Login Redazione

 

Foto Recenti