You are now being logged in using your Facebook credentials

Dopo otto anni si riparte nella località ad est di Roma con la decima edizione di questa gara, i cui proventi andranno ad una ONLUS locale. Diversamente dalle altre edizioni, in cui la lunghezza era di 10,5 km, in questa è previsto un percorso di 14 km.
Partecipo per la prima volta, dato che nel 2009 avevo appena iniziato a correre. È una fredda mattinata, in cui la temperatura sfiora gli zero gradi, e raggiungere il luogo del ritrovo è un po’difficoltoso data la scarsità dei parcheggi.
A quasi un’ora dalla partenza, ritiro pettorale e pacco gara, costituito da una tanichetta d’olio e una sacca contenente prodotti omeopatici.
Lo start avviene puntualmente alle 10, ed intanto la temperatura si è alzata di 3-4 gradi. Decido di correre insieme ad un mio compagno di team, e dopo la partenza incontriamo un paio di curve strette in discesa, ma subito dopo si fa un giro del paese che ci ospita, percorrendo strada asfaltata e soprattutto salite, anche non facili: ma si sale con il nostro passo.
Intorno al 1° km, incontriamo il primo fontanile, poco dopo finisce l’asfalto e percorriamo lunghi tratti sterrati con pochi tratti in piano, ma parecchi saliscendi. Fino al 5° km, la nostra andatura media è di poco superiore ai 6min/km, dopo si abbassa decisamente di una trentina di secondi al km.
Intorno al 10°km, in un tratto piano ed asfaltato, ci superano tre runners, che vanno al doppio della velocità, ma senza bicicletta apripista davanti a loro: evidentemente hanno sbagliato percorso (difatti al terzo, in quel momento il gps dà 14 km!).
Proseguiamo con il nostro ritmo, e riusciamo a recuperare una decina di runners, che arrancano, soprattutto nelle salite. L’ultimo km e mezzo è asfaltato, ecostituito da una salita, non ripidissima ma lunga circa 500 metri; poi, con una curva di 90°, percorriamo gli ultimi 50 metri nella piazza della partenza. Concludiamo la gara in 1ora 18 minuti e 31 secondi, alla media di 5 e 36 al km.
Lo speaker annuncia i nostri nomi e ci viene data la medaglia da finisher.
I vincitori, entrambi della Podistica e Solidarietà, risultano essere tra gli uomini LIBERATORE Domenico, con il tempo di 49 minuti e 30 secondi; tra le donne BRAVETTI Anna Laura, che si classifica 34esima assoluta, con il tempo di 1 ora 2 minuti e 27 secondi.
Una gara che credevo con un percorso più difficile e che meriterebbe molti più partecipanti, anche per merito del lauto ristoro finale di prodotti tipici, prodotti natalizi e persino un pasta party oltre a dolci casarecci.
Peccato lo sbaglio del percorso, che ha influito un po’sulle classifiche di categoria ma non su quelle assolute; alla fine c’è chi ha fatto 10km, chi 14 e chi 18.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti