You are now being logged in using your Facebook credentials

Podisti.Net Puglia

Gargano Running Week, panorami e fondi pubblici

24 Ottobre, 2014 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net
Sarà stata anche una manifestazione ben organizzata in un angolo di paradiso, resta il fatto che in tempo di crisi, quando gli Enti locali pugliesi negano quasi del tutto sovvenzionamenti a manifestazioni sportive regionali, sono stati destinati fondi pesanti…

Gruppo Podistico Montanari Doc, un gruppo in crescita

24 Ottobre, 2014 Comunicato Stampa
E’ ormai diventato frequente leggere sui diversi quotidiani della provincia foggiana del “Gruppo Podistico Montanari DOC”, per i risultati fantastici dei suoi atleti, per le vittorie dei suoi Campioni, per le loro iniziative. “Questa società nasce quasi per…
Andria Trofeo Federiciano 2014

Andria (BT) - 5° Trofeo Federiciano

21 Ottobre, 2014 Roberto Annoscia - Redazione Podisti.Net
SERVIZIO FOTOGRAFICO- -Born to run o born to organize? Dopo l’ottima organizzazione del 5° Trofeo Federiciano di domenica scorsa, valevole come 16^ prova del Campionato Corripuglia, la domanda è legittima, lo slogan dell’Associazione Maratoneti Andriesi…

Mattinata (FG) - 1^ Gargano Running week

19 Ottobre, 2014 Vito Porcelli - Redazione podisti.net
Gargano Running week. “We are in Puglia”, questa la frase stampata su un mega poster raffigurante questo scorcio di paradiso. Scorcio di paradiso che è stato notato e prescelto dagli ardimentosi organizzatori per allestire una manifestazione senza precedenti…

Run&Go: le considerazioni finali dei tre Presidenti!

15 Ottobre, 2014 Ufficio Stampa Run&Go
Siamo giunti al termine della tre giorni di grandi eventi di corsa e non solo, che hanno caratterizzato la seconda edizione del Run&Go Festival di Putignano, quest’anno impreziosito dalla validità della 24 ore su strada come Campionato Italiano Fidal Assoluto…

Canosa (BT) - 1° Trofeo Principe Boemondo

15 Ottobre, 2014 Vito Porcelli - Redazione podisti.net
Domenica 5 Ottobre 2014Siamo alle solite, pur trattandosi di campionato regionale, pur svolgendosi in una location che da anni è garanzia di ottime organizzazioni, anche questa neonata mezza maratona di Canosa non raccoglie gli allori che avrebbe meritato.E’…
“L'idea della ultra da Otranto a Gallipoli è entusiasmante. Complimenti per una manifestazione che merita in futuro molto iscritti per il fascino che questa edizione ha dimostrato.”

“Una bella iniziativa, ripetetela anche il prossimo anno”.

“Percorsi suggestivi e caratteristici che ci hanno fatto gustare le bellezze del Salento in un modo certamente del tutto originale, dandoci la possibilità di scoprire alcuni angoli che sarebbe impossibile raggiungerli. Complimenti”.

“Un altro modo di correre, perché bisogna misurarsi e gestirsi per una settimana intera”.

“Ricorderò a lungo le fatiche di questa settimana, che sicuramente sono servite a farmi crescere in forza e carattere e non ultimo accresciuto il senso di rispetto per l'avversario. Alla prossima!”

 

Sono solo alcune delle frasi riportate dai partecipanti alla manifestazione “Nel cuore del Salento dall’Adriatico allo Jonio”, gara di corsa a tappe che si è svolta nella settimana dal 19 al 25 agosto scorso.

Edizione 0 volontariamente voluta in forma sperimentale da parte degli organizzatori, di questa cinque tappe che ha coperto un totale di circa 50 km, dove ha visto impegnati più di 200 atleti.

Un avvio che voleva comprendere la reale fattibilità di una iniziativa di importante portata, scoprirne eventuali criticità da valutare ed eventualmente correggere nella presentazione della 1^ edizione, anno 2014.

Le finalità di questa iniziativa sono quelle di promuovere il territorio salentino attraverso nuove forme di turismo sportivo, in grande espansione nel nostro paese, cercando di far coniugare il periodo di vacanza ad attività fisica, dando la possibilità ai partecipanti di percorrere territori che da soli non avrebbero la possibilità di scoprire. Appunto non solo mare e sole, ma ricerca di scorci mediterranei dell’entroterra salentina.

In sintesi l’iniziativa ha avuto il suo battesimo con la prima tappa, partitalunedì 19 agosto dal Santuario di Montevergine a Palmariggi per arrivare dopo 9,6 km a Muro Leccese.

Subito imposto il sigillo dell’Atletica Capo di Leuca che piazza ai primi due posti Luca Scarcia che lascia un gap di 1’05” ad Iran Ponzetta. Dopo 3’13” arriva il terzo Andrea Manzo della Podistica Tuglie. Distacchi considerati abbastanza considerevoli, ma la gara è lunga.

Al femminile vince Valeria Galimberti della Atletica Intesa, società lombarda, che lascia un distacco di 2’12” a Brigitte Marra del Correre Galatina e di 3’18” ad Alessandra Camassa del CUS Lecce.

Seconda tappa - martedì 20 agosto.Partenza da Cutrofiano ed arrivo nel bellissimo “Castello de Monti” a Corigliano d’Otranto. Percorso senza particolari difficoltà, se non fosse per il vento contrario che gli atleti hanno dovuto scontrarsi per i primi 5 km, poi una seconda parte caratterizzata da una leggera salita e suggestivi risultano gli ultimi metri all’interno del fossato del Castello.

Luca Scarcia e Iran Ponzetta dimostrano ancora le loro capacità tecniche, con ulteriore allungo di 32” di Scarcia su Ponzetta. Al terzo posto giunge Carmine Negro (Podistica Parabita) con un distacco di 2’50”.

Prima proiezione della classifica generale vede Luca Scarcia e Iran Ponzetta che consolidano i primi due posti, ma evidenzia una apertissima battaglia per il terzo posto che vede quattro atleti in pochissimi secondi. Conferma anche tra le donne con Valeria Galimberti che aumenta il suo distacco da Brigitte Marra e che vede al terzo posto salire Eika Toscano (Atletica Capo di Leuca) che supera Alessandra Camassa.

Rispettata una giornata di riposo, la terza tappa di giovedì 22 agosto, da Neviano a Collepasso, si snoda su percorso con particolari tratti di brevi salite e discese, attraversamento di caratteristici passaggi all’interno di uliveti e muretti a secco con arrivo a Collepasso nel cortile del Castello Baronale. Percorso nervoso che non preoccupa Luca Scarcia che rafforza di ulteriori 2’15” la distanza su Ponzetta. Avvicendamento al terzo posto in graduatoria dopo questa tappa, con l’insediamento di Giuseppe Teofilo (Atletica Polignano) che con un distacco di 3’02” va a precedere un terzetto formato da Alessandro Negro (Atletica Capo di Leuca), Carmine Negro (Podistica Parabita) e Andrea Manzo (Podistica Tuglie) con un ritardo di 3’15.

La classifica generale vede la coppia Scarcia/Ponzetta, terzo posto per Giuseppe Teofilo a soli 5” su Andrea Manzo che fa presagire uno spettacolo sulle ultime due tappe.

Tra le donne si confermano le posizioni rispettive di Galimberti, Marra, Toscano e Camassa con un aumento dei tempi di distacco.

Altra giornata di riposoe si riparte con la quarta tappa - sabato 24 agosto.L’altimetria di questo appuntamento crea qualche momento di apprensione che da la sensazione di essere la più dura. Partenza in salita e dopo circa un km 1,5 si sale su un dislivello del 15% per 500 metri circa. Ma la tappa è più veloce del previsto in quanto dopo il 3° km un dislivello in lieve discesa accompagna la carovana sino a Montegrappa a Tuglie.

La sorpresa della giornata è l’assenza alla partenza, per motivi professionali, del leader della corsa Luca Scarcia che lascia aperte le porte del successo al compagno di squadra Iran Ponzetta che vince con 48” sul rispettabilissimo Salvatore Sarcinella (MM55 - Podistica Tuglie) alla sua unica partecipazione a questa edizione 0. Terzo posto per Giuseppe Teofilo che consolida la posizione in classifica generale malgrado i distacchi ancora limitati e con un podio che si deciderà tutto nell’ultima tappa nei confronti di Carmine Negro, Alessandro Manzo e Alessandro Negro.

Tra le donne invece sembra molto più definito il podio formato da Galimberti, Marra e Toscano.

“Le Sirenè” Hotel sul lungomare Gallipoli/S.M. di Leuca dove è previsto l’arrivo finale oramai è alle porte e con la quinta tappa - domenica 25 agosto giungiamo all’epilogo di questa entusiasmante Edizione “Zero” della “Nel Cuore del Salento dall’Adriatico allo Jonio”.

Tappa totalmente pianeggiante, con difficoltà ridotta ma con un nemico imprevedibile, l’umidità di circa 80% che crea qualche ulteriore difficoltà agli atleti rimasti in gara.

Partenza da Taviano, percorso che si sviluppa su dei tratti interessanti di sterrato, costeggiando scorci di macchia mediterranea, si conclude nella rilassante pineta dell’Hotel “Le Sirenè” con i primi che hanno la possibilità di gustare uno spettacolare tramonto e gli ultimi che arrivano quasi con il buio.

Tappa che rivive il rientro di Luca Scarcia, che si aggiudica anche questa giornata su Iran Ponzetta e terzo Giuseppe Teofilo. Ancora battaglia aperta dei diretti inseguitori Carmine Negro, Andrea Manzo ed Alessandro Negro che sicuramente hanno dato vita ad una spettacolo che li ha visti protagonisti sin dalla prima tappa. Si definisce la classifica anche tra le donne con Galiberti su Marra e terzo posto per Maria Gargiulo del CUS Lecce precedendo la compagna di squadra Alessandra Camassa di poco in vantaggio su Eika Toscano capace di difendere il vantaggio conquistato nella tappa precedente.

Il podio finale maschile vede la vittoria di Iran Ponzetta - Atletica Capo di Leuca con il tempo totale di 2h46’22”, secondo giunge Giuseppe Teofilo - Atletica Polignano in 2h56’28”, terzo Andrea Manzo - Podistica Tuglie con il tempo di 2h57’36” che riesce a mantenere la posizione per soli 13” sul quarto classificato, Carmine Negro della Podistica Parabita.

Tra le donne conferma del podio già annunciato, vince Valeria Galimberti - Atletica Intesa in 3h23’00”, seconda Brigitte Marra - Club Correre Galatina in 3h31’33” e terza Eika Toscano -Atletica Capo di Leuca in 3h40’53”.

Sensazioni di grande entusiasmo si leggono sui volti stanchi di chi ha terminato tutto il percorso delle 5 cinque tappe. Molti incitano già da subito a pensare alla nuova edizione e ripetere questa particolare esperienza. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori delle singole tappe e dei componenti del Comitato Provinciale della Fidal che si sono prodigati al coordinamento dell’organizzazione generale.

Nell’immediato le considerazione del Presidente della Fidal Lecce, Sergio Perchia, sono: “Questa esperienza ci ha dato gli spunti necessari per migliorare questa particolare manifestazione e soprattutto abbiamo ottenuto la risposta che cercavamo sulla reale possibilità di sviluppare in futuro un impegno di questa portata. Naturalmente l’evento sarà pubblicizzato e reso appetibile sia a partner commerciali e sia agli atleti. L’edizione 0 è stata sostenuta dalle risorse ottenute grazie alle quote di iscrizioni ai Presidenti delle Associazioni e dal Comitato Organizzatore, ovviamente ridotte, ma che pensiamo di essere stati in grado di orientare l’attenzione degli Enti e degli Sponsor per strutturare l’edizione numero 1 – anno 2014, della Nel Cuore del Salento dall’Adriatico allo Ionio”.

 

 

 

 
rss

I più letti del mese

Il caso "Deejay Ten"

11 Ott, 2014 493

Trani (BT) - 6^ Tranincorsa

30 Set, 2014 473

Verona - 13^ Veronamarathon

06 Ott, 2014 433

Pavia – 12^ Corripavia

05 Ott, 2014 396

Quanti specchi e specchietti

09 Ott, 2014 364

Siziano (PV) – StraSiziano

29 Set, 2014 362

Cento (FE) - 37^ Centopassi

29 Set, 2014 323

Login Redazione

 

Foto Recenti